Press "Enter" to skip to content

Posts published by “Studio Catarraso”

EIMA 2016: esposizione internazionale macchine per l’agricoltura

0

IMG_3870Si è svolta a Bologna, dal 9 al 13 di Novembre 2016, la nuova edizione dell’EIMA INTERNATIONAL che ospita Aziende operanti nel settore agricolo e del giardinaggio a livello internazionale.

La Fiera, organizzata con cadenza biennale dalla società FederUnacoma surl, in collaborazione con BolognaFiere, si è svolta su una superficie complessiva di 375.000mq presso il quartiere fieristico del capoluogo emiliano. ...continua

Cina: opportunità di ingresso nel mercato attraverso il calcio

0

IMG_3973Lo Studio Catarraso, nello scorso mese di Ottobre, ha organizzato un viaggio di lavoro in Cina al fine di sviluppare delle sinergie tra aziende europee e cinesi attraverso il mondo del calcio incontrando alcuni Clubs che partecipano alla Chinese Super League (Serie A cinese).

Negli ultimi due anni l’incursione dei Clubs cinesi nel mercato europeo è stata massiccia e travolgente, avendo realizzato importanti operazioni tramite l’acquisizione dei diritti sportivi di calciatori di fama mondiale come Ezequiel Lavezzi, Gervinho, Fredy Guarin, Alex Teixeira, Ramires, Graziano Pellè e molti altri ancora. ...continua

Trattativa Calcio Catania: il Gruppo Omnilife in visita al Club

0

Lo Studio Catarraso, in qualità di Advisor del Gruppo Omnilife, multinazionale messicana nel settore degli integratori alimentari e cosmetica, ha accompagnato lo scorso 1 Luglio l’imprenditore Jorge Vergara ed il CEO del Gruppo Josè Luis Higuera, durante la visita presso il Centro Sportivo “Torre del Grifo Village“, di proprietà del Calcio Catania, per discutere della possibile acquisizione del Club. ...continua

Fiera dell’agricoltura di Novi Sad, Serbia: Italia ospite d’onore

0

Si è appena conclusa l’83 esima fiera dell’agricoltura internazionale che si tiene ogni anno a Novi Sad, seconda città della Serbia e capoluogo della provincia autonoma della Vojvodina.

Lo Studio Catarraso, come ogni anno, è stato presente alla cerimonia di apertura della fiera nel corso della quale si è svolto un Convegno sul Partenariato Italia-Serbia nel settore dell’agribusiness alla presenza del Presidente della Repubblica di Serbia Tomislav Nikolić e dell’Ambasciatore Italiano Giuseppe Manzo. ...continua

Programma “Anno dell’imprenditoria” in Serbia: 16 miliardi di dinari per le imprese

0

largePresso la Camera di Commercio Italo Serba è stato presentato il programma del Governo Serbo “Anno dell’imprenditoria” dedicato al sostegno delle imprese.

Il Ministro dell’economia Zeljko Sertic, aprendo la conferenza, ha evidenziato che il Governo della Serbia ha messo a disposizione degli imprenditori 16,06 miliardi di dinari. In particolare, 4,4 miliardi di dinari verranno conferiti come finanziamenti a fondo perduto mentre 11,38 miliardi di dinari verranno utilizzati per sovvenzionare il credito e garanzie bancarie alle aziende. ...continua

Prestito di 8 milioni di euro alla Serbia per lo sviluppo di progetti nel settore agricolo

0

Mercoledì 20 gennaio Hans-Joachim Fuchtel, Segretaio di Stato presso il Ministero federale tedesco per la cooperazione economica e lo sviluppo, ha dichiarato che la Serbia otterrà un prestito di 8 milioni di euro.

Si tratta di un prestito proveniente dal Fondo Europeo per la Serbia meridionale al cui finanziamento parteciperà anche la Germania, uno dei principali partner commerciali della Serbia insieme all’Italia. ...continua

Sponsor italiano per Stella Rossa e Vojvodina

0

sppa

Lo Studio Catarraso, che opera anche in ambito di marketing e sponsorizzazioni sportive a livello internazionale, ha assistito, tramite il Dott. Umberto Catarraso, l’azienda italiana Sparco nella definizione di due accordi di Partnership in Serbia.

Dopo aver trovato l’intesa con i Campioni di Serbia del Partizan nello scorso Giugno, l’azienda torinese ha sottoscritto nei giorni scorsi dei contratti di sponsorizzazione con le altre due principali squadre serbe: la Stella Rossa di Belgrado ed il Vojvodina di Novi Sad. ...continua

Emirati Arabi: una Missione per l’internazionalizzazione

0

dubai-coast

Circa duecento tra Commercialisti, Avvocati e imprenditori impegnati in un progetto di internazionalizzazione delle imprese e di formazione professionale, a Dubai dal 3 al 6 novembre scorso.

La missione negli Emirati, promossa dal Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti in collaborazione con l’Associazione Vicina, di cui la Dott.ssa Cristina Catarraso è Vice Presidente, ha avuto tra i suoi obiettivi anche quello di contribuire al riconoscimento dell’Ordine dei Dottori Commercialisti quale ente accreditato nell’attività di internazionalizzazione e far parte di una cabina di regia istituita nel 2011 e coordinata dal Ministero degli Esteri e dello Sviluppo Economico.

Nel frattempo la categoria collabora con la Farnesina per realizzare una serie di progetti, fra cui la segnalazione, già a partire da questa missione negli Emirati, alla rete diplomatico-consolare, da parte dei commercialisti, di liste di studi professionali presenti nei Paesi di accreditamento.

La missione ha avuto inizio con un workshop introduttivo sul paese e le opportunità di investimento, a cui hanno partecipato l’Ambasciatore d’Italia negli UAE, Liborio Stellino, il Console Generale d’Italia negli UAE, Giovanni Favilli, il Consigliere Nazionale CNDCEC, Giovanni Gerardo Parente, il Presidente dell’Associazione Vicina, Filippo Maria Invitti e rappresentanti delle istituzioni, studi locali ed istituti bancari per introdurre gli aspetti economico-legali e gli strumenti bancari a supporto dell’internazionalizzazione.

I lavori hanno avuto seguito con la visita al distretto industriale Sharija e al Dubai South per una visita all’aerea destinata all’Expo 2020, una visita al centro finanziario Abu Dhabi Global Market e sono stati organizzati incontri bilaterali con imprese locali per creare partneship nell’area degli Emirati. ...continua

Consulenza sportiva: concluse le trattative per il calciatore Cristian Ledesma

0

Ledesma_Site

Lo Studio Catarraso, che opera anche in ambito di consulenza ed assistenza sportiva a livello internazionale, ha rappresentato il calciatore argentino naturalizzato italiano Cristian Daniel Ledesma nella trattativa per l’ingaggio dell’ex capitano della Lazio con i brasiliani del Santos.

Ledesma, concluso il suo legame contrattuale con la Lazio, ha firmato un contratto biennale in data 14 Settembre 2015 con la squadra brasiliana che fù di Pelè e più recentemente dei campioni Neymar e Robinho. ...continua

Serbia: “Luka Novi Sad” diventa ufficialmente operatore portuale

0

srb-luka-novi-sad

Da giovedi 3 settembre 2015 “Luka Novi Sad”, il porto di Novi Sad, ha ufficialmente ricevuto lo status di operatore portuale, in quanto l’Agenzia statale per la gestione dei porti della repubblica di Serbia ha emesso tutti i certificati necessari.

Come ha sottolineato il direttore del porto di Novi Sad, Aleksandar Milovancev, i permessi e certificati ottenuti sono stati concessi per un periodo di 25 anni. Le attività comprendono: carico e scarico, trasferimento ed invio di carico, trasporto, immagazzinamento, distribuzione e logistica, ha sottolineato Milovancev.

Il porto di Novi Sad è stato fondato nel 1982 e per la sua posizione strategica è di fondamentale importanza non solo per la regione autonoma della Vojovodina, di cui la città di Novi Sad è capoluogo, ma una grande potenzialità per tutta la Serbia.

Il porto di Novi Sad è il primo in Serbia a ricevere il certificato di operatore portuale, ma vi sono 12 altri porti nel paese che potrebbero ottenere i certificati necessari, rendendo il trasporto fluviale più efficente.
Nel porto di Novi Sad vengono trasfertite circa 100.000 tonnellate di merci. Si tratta di circa 1,5 milioni di tonnellate l’anno, dato che indica il successo e l’enorme potenzialità di tale porto, ha sottolineato Vuk Perovic, vice direttore dell’Agenzia per la gestione dei porti della repubblica di Serbia.

Il porto di Novi Sad sorge sul Danubio, il fiume più importante d’Europa e rappresenta il corridoio VII del trasporto europeo. Fa parte del sistema navigabile trans europeo Reno – Meno – Danubio che, con la sua lunghezza delle vie navigabili di 3.505 km, unisce l’Atlantico e il Mediterraneo, collega l’occidente e l’oriente europeo.

Da sempre, sia nel passato che oggi, il Danubio è una via d’acqua di importanza internazionale. Per tanto tempo ha fatto da confine nordorientale dell’Impero romano. Oggi scorre attraverso dieci paesi, talvolta facendo da confine naturale: Germania, Austria, Slovacchia, Ungheria, Croazia, Serbia, Romania, Bulgaria, Moldavia e Ucraina.

Il Danubio, inteso come Corridoio VII, identifica la grande via d’acqua europea già protagonista dei trasporti fin dal tempo dell’impero austro-ungarico, congiuntamente al Corridoio X, altrettanto riferibile alla fase della dominazione austriaca, altra via di comunicazione per terra che collega Austria, Slovenia, Croazia, Serbia, Repubblica di Macedonia e Grecia. ...continua