Press "Enter" to skip to content

Serbia:160 milioni di dinari per 18 comuni – finanziamenti per attrarre gli investitori

0

Serbia_Kossovo_mapIn base al Programma di supporto per il miglioramento dell’ambiente economico e al fine di attrarre nuovi investimenti, il governo serbo e il ministro dell’Economia, Zeljko Sertić hanno stabilito la ripartizione e utilizzo dei fondi mettendo a disposizione 150.715.362,30 dinari.

In seguito alla decisione del ministro Sertić, otto comuni della Regione autonoma della Vojvodina riceveranno fondi dal bilancio dello Stato per lo sviluppo dell’ambiente economico, mentre il resto dei fondi dello Stato sarà assegnato ai seguenti comuni: Vladičin Han, Vranje, Koceljeva, Krusevac, Nis, Presevo, Bela Palanka, Batocina, Paracin e Svilajnac.

Novi Sad riceverà 21,7 milioni di dinari per la costruzione di aree di traffico, del sistema idrico e fognario nella zona industriale “Sever”. Per la costruzione del sistema idrico, fognario e per la depurazione delle acque reflue di Šimanovac, il comune di Pećinci riceverà 13,5 milioni di dinari. Per la costruzione della rete di approvvigionamento idrico nella zona industriale “Rumska petlja” al comune di Ruma saranno assegnati 7 milioni di dinari. Per la costruzione di strade di collegamento alla zona industriale “Jezero” a Sremska Mitrovica, saranno assegnati 14,8 milioni di dinari, mentre Subotica riceverà 9,4 milioni di dinari per la costruzione del sistema fognario nella zona industriale “Petar Drapšin“. Per la costruzione di aree di traffico nella zona industriale sud di Novo Milesevo, il comune di Novi Bečej riceverà 5 milioni di dinari. Anche Indjija otterrà gli incentivi necessari per la costruzione di rete a bassa tensione di illuminazione pubblica nella zona industriale nord-est. Per la costruzione di strade di accesso nella zona industriale di Senta, questo comune otterrà 3,6 milioni di dinari.

Il Ministero dell’Economia parteciperà alla realizzazione di progetti con il 50% del loro valore complessivo, mentre la parte restante sarà assegnata dal bilancio comunale. Inoltre, il Ministero dell’Economia ha l’obbligo di condurre una procedura di appalto pubblico per la realizzazione di tutti questi progetti, e dopo la sua conclusione, dovrà concludere contratti con i rispettivi esecutori di lavoro. Fonte: Dnevnik

Comments are closed.